CHIESA DI SANTA CATERINA

La chiesa di S. Caterina, vergine e martire, risale al sec. XV, ma dell’antica struttura non si conserva più nulla, perché colpita dai bombardamenti del 1943. L’antico portale della chiesa, in pietra lavica, recante al centro del timpano la data 1743, era originariamente collocato nel vetusto monastero benedettino, annesso alla chiesa. Le opere d’arte presenti nella chiesa sono: due statue lignee, rappresentanti S. Caterina v. e m. (1857) e S. Benedetto, abate (1789); una tela ad olio del 1851, di M. Panebianco, raffigurante la Natività.

Il Monastero delle monache benedettine fu completamente ricostruito nel dopo-guerra e dal 1877 ospita le Suore di Carità di S. Giovanna Antida.