LE MISURE ARAGONESI

Si perde nel buio dei tempi più remoti, il privilegio delle Misure tipo dei cereali (Moggio) e dei liquidi (Orcio), che la chiesa di S. Maria godeva per antichissima concessione. Esse sono di pietra e pesanti in modo che nessuno potesse asportarle. Sono inoltre segnate con lo stemma aragonese, depositate nella chiesa e precisamente nella navata destra di essa, presso il fonte battesimale. Sembra che siano state fatte sotto il regno di Pietro II d’Aragona.

La loro capacità, in misure decimali, è di Litri 22 il Moggio e Litri 9 l’Orcio.

Salvatore Calogero Virzì, SDB, Santa Maria di Randazzo (estratto)